Discussioni di carattere generale sull'elettronica analogica e digitale. Didattica e applicazioni pratiche.
da nicolini2000
#12190
salve a tutti, per mie esigenze sto utilizzando una lampadina a led come cerca fase e vi spiego meglio;
spesso ho necessita di verificare se alla fine di una linea è presente un 12 vdc che viene generato premendo un pulsante in una centralina. essendo spesso da solo la lampadina m permette di vederlo anche da lontano. questa centralina ha il positivo come comune e il segnale con un negativo. i cavi a volte passano assieme a cavi di potenza e a volte mi accorgo che la lampada si accende come se il segnale fosse a negativo (pulsante premuto) mentre nessuno lo preme. Credo che questo fenomeno sia dovuto alla presenza di tensioni elevate, che si creano delle induzioni. Se cosi fosse, come si potrebbe ovviare a questo inconveniente? Le lampade che sto utilizzando sono delle lampade led di 12Vdc 3W, con attacco gu4.
Grazie a tutti quanti
Avatar utente
da schottky
#12192
Se è tutto in continua non ci possono essere "induzioni" che accendono le lampadine peche un campo magnetico possa generare una forza elettromotice o la corrente che lo induce dev'essere variabile o il conduttore si deve muovere. Se invece i circuiti di potenza di cui parli sono in corrente alternata la cosa è del tutto normale, gli isolamenti tra fili hanno una certa capacità e i condensatori in corrente alternata conducono. E' lo stesso fenomeno per cui certe lampadine a tensione di rete rimangono leggermente accese anche quando si spenge l'interruttore
Avatar utente
da double
#12193
Invece della lampadina led usa una lampadina ad incandescenza da automobile a siluro da 12V/3 watt o anche una a bulbo da 5 W in fondo sono solo 500 mA. Se ne trovano ancora in giro. Anche se farà meno luce ma dovresti vederla ugualmente da lontano.
da kookaburra
#12195
se no considera quella tensione come una 220 indotta mettiamo ad opera di una capacità tra i cavi da 1000pF che gli dovrebbe bastare una resistenza in parallelo al led da un 47000 ohm perché la tensione si abbassi tanto da non farlo più accendere.. (oppure un diodo in antiparallelo al LED o/e anche uno in serie da un 3000V ..mai provato)
da nicolini2000
#12206
grazie kookaburra, come sarebbe collegato il condensatore?
""mettiamo ad opera di una capacità tra i cavi da 1000pF""
intendi in parallelo alla lampade e resistenza?
Allegati
disegno
(4.67 KiB) Scaricato 4 volte
da kookaburra
#12207
il tuo problema lo potresti simulare mettendo in serie un condensatore es. da 1000pF ad un generatore in alternata es. da 220V 50Hz e dall' altra parte un LED. il quale rimanesse acceso per colpa di quel condensatore. allora mettendoci la resistenza in parallelo andresti a vedere che ti succede .. però se non sai fare due conti l' elettronica senza un minimo di teoria ..
(Potresti anche mettere un diodo da un migliaio di volt in serie al LED quello con la resistenza in parallelo e lo proteggerebbe anche da semmai picchi inversi ..o potrebbe anche bastare per non far accendere il LED..)
Motore a cambiamento di stato

Guardando allora solo quello che succede tra i due[…]

Però sarei curioso di sapere in quale scuola della[…]

Chissà come l'hanno messa con il loro "client[…]

Sarebbe utile sapere se le ventole sono in ca o cc[…]

Visita il nostro canale telegram