Elettrotecnica, macchine e dispositivi elettrici a tensione di rete, impianti, elettrodomestici, elettromeccanica, ecc.
da kookaburra
#11149
Dato che ne avevo citato mi sono messo a fare ricerche su questi altoparlanti detti a vibrazione, che non ho mai avuto modo di provare se non appoggiando un qualche altoparlantino
sul tavolo, per un suono che mi piaceva assai meno ...Qualcuno li ha provati? In internet c' è chi se ne dice entusiasta e chi no ..Certo che di potenzialità pratiche ne potrebbero avere molte..
https://www.youtube.com/watch?v=aL2jqQ51-so
di fedeltà penso un po meno.. Varrà la pena di farci l' audio invisibile ..pur solo per i bassi ..per es. per una Smart TV economica, in un salotto sfruttando mobili e vetrate ..O meglio di audio lasciarci il suo!?
#11186
Qualcuno potesse fare l' esperimento sarei curioso di sapere a che distanza si possano trasmettere e ricevere suoni bassi oppure acuti tramite questi altoparlanti a vibrazione,
uno in trasmissione e l' altro in ricezione, usando i tubi dell' acqua dell' acquedotto?
..Es. per contattare di nascosto una condomina :)

E ci metto anche la canzoncina così mi aumentano le visite se però non mi vorranno i diritti
https://www.youtube.com/watch?v=bZZsg1JJ6Ws
Avatar utente
da double
#11195
[quote="kookaburra"[CUT] a che distanza si possano trasmettere e ricevere suoni bassi oppure acuti tramite questi altoparlanti a vibrazione, uno in trasmissione e l' altro in ricezione, usando i tubi dell' acqua dell' acquedotto?
[CUT] ][/quote]

si arriva parecchio lontano visto che nei liquindi e nei solidi la velocità di propagazione delle onde di compressione acustiche è parecchio maggiore che nell'aria mentre è molto minore l'attenuazione di tratta.
Il problema pero' è che la tratta non è omogenea: ci sono sezioni con tubi in metallo e sezioni con tubi in polietilene e contemporaneamente c'è presenza di acqua. Ne risulta una trasmissione multimodale con effetti critici sulla linearità del mezzo globale trasmissivo.
Magari la voce resta dignitosamente comprensibile(non serve l'hifi high end) ma di sicuro è parecchio distorta.
Gli interfoni dei subacquei professionali hanno dei circuiti di equalizzazione per questo.

In alternativa si puo' ricorrerre al toc toc usato dall'abate faria per comunicare con edmond dantes....
#11198
Forse i tubi del gas sarebbero costruttivamente più omogenei.. per il toc toc con alte frequenze acustiche si potrebbe rimediare alla distorsione con dei file digitali pur se non in tempo reale.
Esistesse ancora la volontà di un tempo sarebbero cosine da sperimentare, ma sentivo stasera in TV che in Inghilterra non trovando manodopera per macellare i maiali saranno costretti ad abbatterli o a pagargli la pensione :)
Io voglio vedere tra un qualche anno che si farà.. penso nulla!
Avatar utente
da double
#11203
kookaburra ha scritto:[CUT] in Inghilterra non trovando manodopera per macellare i maiali saranno costretti ad abbatterli o a pagargli la pension[CUT]

[mode OT] ON
Con la Brexit gli inglesi hanno espulso tutti i lavoratori stranieri di basso livello avendo deciso di accettare solo chi ha 70 punti (del club di topolino...)
ci sono tre requisiti obbligatori per l'immigrante:
- dimostrare di avere una offerta di lavoro da uno sponsor (20 punti); -> con stipendio minimo di 26.500 sterline
- fare la richiesta per una professione con adeguate competenze/formazione (20 punti); -> minimo laurea triennale
- parlare inglese a un livello considerato accettabile (10 punti). -> livello QCER=B2

Così si sono trovati senza braccianti agricoli, senza manovali, senza autisti di camion pesanti (quelli che trasportano benzina e generi alimentari!) e senza più tutta una serie di lavoratori stranieri che venivano pagati una miseria (in termini di inglesi) ma abbastenza da sopravvivere (in termini di immigrati).

E' una sorta di apologo di Menenio Agrippa alla rovescia : se le teste (i sir ed i lords inglesi) non accetteranno i lavoratori stranieri o se non pagheranno i lavoratori inglesi in modo equo, allora le braccia e gambe se ne andranno a lavorare altrove lasciando morire allegramente di fame le teste.
Tutto sommato gli inglesi non mi fanno nessuna pena, peccato per le braciole e le costime di maiale andate a male
[mode OT] OFF

kookaburra ha scritto:[CUT] forse anche segnali video in tempo reale a centinaia di metri[CUT]

Il problema maggiore è la larghezza di banda del canale da realizzare, il vecchio segnale video analogico PAL era ampio circa 7 MHz
Peraltro la trasmissione di segnali per via meccanica era cosa comune fino agli anni 80. La Siemens realizzava splendidi filtri passabanda a frequenze di qualche MHz e stretti appena 4 KHz di tipo meccanico (attuatore, barrette metalliche accordate, rivelatore) che erano usati nei sistemi telefonici FDM. Altri tempi.....
#11210
Immagina un filo sottile (..anche per la resistenza con l' aria..) di acciaio molto teso tra un oscillatore
da una parte ed un pick-up rivelatore dall' altra, messo prima di uno smorzatore, perché non si riflettano
onde stazionarie..
Diciamo che il limite di 7 MHz potrebbe essere la sfida per un filo di una decina di metri..

Quanto alla fine dei porcelli, comunque messa male, con o senza manodopera, io mi preoccupavo mancassero gli addetti nelle RSA di non venir abbattuto.. :)

E rimettiamoci una canzoncina per dimenticare che è meglio!
https://www.youtube.com/watch?v=b-Xt_NEJ-9E&list=RDMMb-Xt_NEJ-9E&start_radio=1
#11212
Mettendo dei numeri ..ad esempio calcolassi la velocità di propagazione di un onda in un filo sottile di acciaio, idealizzato, mettiamo di 1mm^2 di sezione
questa dipenderebbe non dalla frequenza (quindi non dovrebbe distorcere) ma dalla radice quadrata del rapporto tra la forza di tensione, es di 1000N per un filo di acciaio super-teso, e la densità lineare del filo
es 1,3E-3 Kg/m (il peso per 1 metro di filo detta più semplice) sempre per il filo da 1mm^2 di acciaio ..che ci darebbero una velocità di v=sqrt(1000/1.3E-3)= 877m/s

ora osservando che un diapason ad es. a 1000Hz, una volta eccitato con un martelletto, spenga il suono in una decina di secondi, mi verrebbe da pensare che con quella velocità nel filo il
suono avrebbe percorso 8770 metri

..ed ancora ad occhio e croce, come piace a me :) pensando che le oscillazioni si smorzino prima, proporzionalmente alla frequenza, con 7MHz, verrebbero 1,25 metri, assai meno dei 10 che volevo fare (anche per non metterci
troppa potenza) .. pur tuttavia questo secondo calcolo mi sa di più sballato di quello sopra ..ma chi lo saprebbe fare più convincente... ossia quanto varrebbe lo smorzamento lungo il filo con la frequenza?
risaldare cavo microfono

Ho più di 15 anni e quindi mi esprimo a parole, no[…]

Quasi tutti i dispositivi per luci psichedeliche […]

La board wemos con l'ESP e' alimentata a 5 Volt, m[…]

Sci da erba a motore

Secondo me anche un treno potrebbe usare dei cingo[…]

Visita il nostro canale telegram