Corsi, guide, recensioni, i vostri progetti. Approfondimenti di elettronica applicata.
Avatar utente
da Maxim
#7525
IAMRAF ha scritto:Ciao Maxim
e grazie per la risposta.

Dunque:
1) ho invertito i cavi nella presa telefonica e mi sono ritrovato il positivo su morsetto 3 e positivo su morsetto 4.
2) I due PIC16F628 (no A) che ho sono ancora funzionanti (ho provato a leggere il contenuto e risulta ancora ok.

Comunque, mi stai suggerendo di comprare specificamente il pic16f628A, pena il malfunzionamento del circuito ?
Il PCB che ho costruito ti sembra ok?
Tu hai effettivamente realizzato il progetto ?

Saluti


Dunque, per i collegamenti, segui alla lettera lo schema. Prima di applicare tensione, CONTROLLA le tensioni e sopratutto le polarità, mediante l' utilizzo di un multimetro. Se l' autore ha progettato il tutto così come lo vedi nello schema, il tutto và realizzato piè pari affinchè funzioni :)
Riguardo ai microcontrollori da te alimentati con polarità inversa. Personalmente non ho nessuna base fondata per dirti cambiali a priori. L' esperienza però mi insegna di procedere molto adagio nell' etichettare un microcontrollore "a posto" dopo che è stato alimentato con tensione invertita. Anche se leggi il contenuto della flash, ciò non significa che esso possa risultare integro in ogni sua parte. Vedi, un microcontrollore è un circuito integrato con numerosi circuiti al suo interno i quali devono operare perfettamente affinchè il tutto proceda secondo le previsioni. una cpu, una ram, una memoria programma, le periferiche, un oscillatore e tante altre cose. Possiamo asserire con assoluta certezza che tutto ciò sia in perfetto stato semplicemente perchè riesci a leggere uno solo dei suoi costituenti? Il consiglio che ti posso dare è quello di adoperare un microcontrollore nuovo e sicuro al 100%. Usa pure un 16f628. La versione A è la successiva, identica ma rivista su qualcosa. Non dovresti avere alcun problema nell' utilizzare la versione senza la A. Quando il tutto funzionerà a dovere, allora potrai fare una prova per constatare se i microcontrollori dubbi che possiedi, siano in condizione di lavorare nel tuo circuito. Solo quando tutto sarà ok e sicuro, carica lo stesso firmware compilato con i medesimi fuses sulle mcu dubbie e vedi se con queste ri-funziona tutto oppure no.
Quanto all' aver realizzato il circuito in oggetto, no, non l' ho realizzato. Non possiedo un telefono storico come quello adoperato dall' autore e a dirla tutta, non possiedo nemmeno più linea fissa a casa :lol:
Per le tue prove future, credo che potresti inserire un diodo tipo 1N4007 sulla linea id alimentazione, questo per prevenire alimentazioni errate nel caso in cui, per sbadataggine, colleghi male il tutto :)
Facci sapere :)
da IAMRAF
#7594
Ciao,

ho inserito nel circuito un PIC16f628A ma il risultato purtroppo è sempre lo stesso : nessuna composizione di numero telefonico.
Credo che dopo questo tentativo abbandonerò il progetto anche perchè l'autore e quindi colui che ne dovrebbe sapere più di tutti è praticamente assente e nessuno mi da conferma di aver effettivamente costruito e testato il circuito.
Ringrazio comunque Maxim per avermi risposto e consigliato, ma senza riscontri di utenti che hanno effettivamente realizzato con successo il circuito è difficile andare avanti.
Saluti
da IAMRAF
#8131
Giorock.... Vedo che sei ancora attivo sul forum con un post del 20 Febbraio 2020.
Potresti allora gentilmente rispondere alle richieste di chiarimento di questo tuo progetto?
Sarebbe cortese da parte tua.

Saluti
da Ken
#10233
[telefono a disco]
[AVR]
[funziona!]
[Sono finito in questo thread dopo un'estenuante ricerca su google]
[condivido la mia esperienza a beneficio della community]

Per sfizio ho voluto eliminare il telefono a toni sirio.167 (a toni) e rimontare il vecchio bigrigio Siemens S62 (a impulsi, ho modificato lo spinotto tripolare adattandolo al RJ11).
Nonostante qualche dubbio di compatibilità ho scoperto che riceve benissimo le chiamate ma... non le effettua! Ovviamente il bigrigio è ad impulsi e il router voip wind non ne vuole sapere, riesce ad interpretare solo i toni.
Qui inzia la ricerca su internet e trovo un progetto semplice da realizzare con un AVR Attiny85 (chiedo scusa all'autore del post originale che invece ha usato un PIC ma per me risulta troppo complesso).
Ho seguito le istruzioni di questa pagina per il circuito con AVR:
http://www.mattmillman.com/projects/building-your-own-pulse-to-tone-converter/

Poi ho iniziato a sbattere la testa sul cablaggio del del circuito direttamente con il telefono. Online si trovano indicazioni per telefoni di mezzo mondo ma non per l'italiano S62.
E qui ho trovato questo thread che mi ha risolto tutti i dubbi con lo schema preciso delle modifiche da fare dentro il telefono. Chiaramente anzichè inserire il circuito PIC ho messo quello con AVR (ma funziona ugualmente benissimo).

Unico appunto, il cavetto BIANCO del disco è quello degli IMPULSI (non del dial come scritto nel disegno) e quello MARRONE è del DIAL (non degli impulsi).

Fate inoltre attenzione agli spinotti e ai collegamenti che siano ben saldi. Nel mio telefono avevo i 3 cavi della cornetta ancorati malissimo e muovendola venivano introdotti nella linea una marea di disturbi tanto da mandare in confusione l'AVR. Rifatta una saldatura per il verso e ora va alla perfezione. Ora ho un telefono a disco come telefono di casa!!! :-)

Se serve qualche info aggiuntiva chiedete pure.
Bios ringraziano
#10239
Grazie @Ken per il contributo, che è molto bene accetto!
Solamente ho oscurato la mail, abbi pazienza. Integrazioni e consigli sono di pubblica utilità, si continua qui.

Bios.
Ken ringraziano
da IAMRAF
#10692
Ciao ken,
Complimenti per esserci riuscito.
Anche io ho tentato la strada del convertitore con at-tiny.
Potresti dettagliare maggiormente con qualche foto per i vari collegamenti ?
Con cosa hai programmato L avr?
Fuses?
Insomma puoi fornire , creare nel caso una sorta di vera e propria guida ?
Grazie
da Ken
#10695
Ken ha scritto:Unico appunto, il cavetto BIANCO del disco è quello degli IMPULSI (non del dial come scritto nel disegno) e quello MARRONE è del DIAL (non degli impulsi).


Mi sono sbagliato a scrivere, il cablaggio corretto del disco dell'S62 è:
- il cavetto BIANCO del disco è quello degli IMPULSI
- il cavetto BLU è del DIAL
- il ROSSO al + (3)
- il MARRONE va al - (4)
- 1 e 2 da unire (dove stavano i cavetti bianco e rosso)
da Ken
#10696
@IAMRAF,
ho programmato l'attiny85 con "arduino as Isp" seguendo questa guida: https://dntruong.wordpress.com/2015/07/08/setting-and-reading-attiny85-fuses/

In realtà bisogna poi adattare alcuni comandi (ho fuso insieme diverse istruzioni che ho trovato online):
- Il comando per leggere i fuse bytes è: avrdude.exe -c stk500v1 -p attiny85 -P com3 -U lfuse:r:-:i -v -C ..\etc\avrdude.conf -b 19200
- Il comando per scrivere correttamente i fuse bytes è: avrdude.exe -c stk500v1 -p attiny85 -P com3 -U lfuse:w:0xfd:m -U hfuse:w:0xdf:m -U efuse:w:0xff:m -v -C ..\etc\avrdude.conf -b 19200
ATTENZIONE: con questo comando si dice all'attiny di usare un clock esterno. Questo ti obbliga ad avere un cristallo di frequenza corrispondente da collegare altrimenti l'attiny85 non dialoga più con arduino!

Per fare il calcolo corretto dei fuse bytes (già impostati nel codice sopra riportato): http://eleccelerator.com/fusecalc/fusecalc.php?chip=attiny85

Se sei riuscito a scrivere correttamente i fuse bytes (e poi a leggerli) devi caricare il file .hex che trovi sul sito di mattmillan (http://www.mattmillman.com/projects/building-your-own-pulse-to-tone-converter/) con il comando: avrdude.exe -c stk500v1 -p attiny85 -P com3 -v -e -U flash:w:rotarydial.hex -v -C ..\etc\avrdude.conf -b 19200

In generale considera che i parametri da impostare nei comandi seguono queste regole:
"avrdude.exe": nome programma
"-c stk500v1": tipo di compilatore
"-p attiny85": tipo di chip
"-P com3": porta com
"-v -e -U flash:w:rotarydial.hex": parametri per il caricamento del file HEX
"-v -C ..\etc\avrdude.conf": configurazione per avrdude
"-b 19200": baudrate

Le connessioni sul telefono mi hanno fatto strippare parecchio perchè online non c'è nulla che rimanda all'S62. Tranne l'utente iniziale di questo post (grazie di cuore per aver postato lo schema!)
Questo schema funziona alla perfezione anche per l'attiny85. C'è però un'inversione di fili, qui ti riporto la configurazione corretta:
- il cavetto BIANCO del disco è quello degli IMPULSI
- il cavetto BLU è del DIAL
- il ROSSO al + (3)
- il MARRONE va al - (4)
- unisci 1 e 2 (dove stavano i cavetti bianco e rosso)

Fai attenzione a tutti i vari spinotti di collegamento che ci sono nel telefono, i miei erano lenti e muovendo la cornetta si introducevano una marea di disturbi che mandavano in tilt l'attiny85. Rifatte le saldature e strette bene le viti... risolto tutto.
Buon divertimento!
Bios ringraziano
da IAMRAF
#10734
Ciao, grazie ai consigli di Lucio sono riuscito a realizzare il convertitore con Attiny85...
In allegato lo schema corretto dei collegamenti ellettuati.
Ciao a tutti
Allegati
schema.jpg
ROTARY PULSE TO DTMF TONE

Ciao, grazie ai consigli di Lucio sono riuscito a […]

Torcia di Faraday

Per Schottky tornerei al problema del magnete che […]

Sensore suono a pulsante

Se dal circuito proposto elimino la parte collega[…]

Ciao @Tyler85 usa i normali cappellotti!

Visita il nostro canale telegram