Spazio dedicato alle attività radioamatoriali, radioascolto, tecnica e sperimentazione, antenne, apparati e strumenti.
#662
Salve a tutti.
Premetto che non ho grandi pretese data la banalità del progetto. Tuttavia, datosi che non ho mai fatto un progetto del genere non so molto e mi servono dei chiarimenti riguardo l'alimentazione del circuito e della regolazione del volume.
Voglio avere la possibilità di alimentarla da casa e non a batterie.

Su internet ho trovato una parte dello schema molto molto ridotto, ma ovviamente è solo una linea di partenza per capire quali sono gli elementi fondamentali che servono:

Immagine

Se ho capito bene l'induttore variabile serve a regolare la frequenza giusto? Fino a quanta energia posso alimentare il circuito? e come posso regolare il volume? mi basta semplicemente un potenziometro da 10-20kΩ prima delle cuffie?
#663
Quello schema è "inquietante", puoi postare il link dal quale proviene?
Per il momento ti suggerisco caldamente di accantonarlo.

Cosa vuoi ricevere? La realizzazione di una radio anche "semplice" è tutto tranne che banale...
#665
Già, quello schema è veramente osceno...
Nella teoria, e in un certo senso anche nella pratica, si usa un circuito LC per sintonizzarsi sulla stazione desiderata. Il circuito LC agisce proprio come un circuito accordato su una frequenza in particolare (ma anche su altre frequenze vicine alla frequenza di accordo, o di risonanza, in modo più o meno marcato), frequenza che è strettamente legata ai parametri L e C; è ovvio che se si varia uno dei parametri si varia anche la frequenza di risonanza di tale circuito. Ho detto queste cose in modo volutamente blando ed elementare, entrare nei particolari dei circuiti accordati non è proprio una cosa banale e richiede determinate conoscenze di matematica e fisica.

Detto questo, sei stato anche carente di informazioni: che tipo di radio vorresti costruire? Un ricevitore AM o FM? Su quali bande?
In ogni caso, i ricevitori radio, essendo alla fine circuiti che trattano la RF, sono delle bestie nere e non ne vogliono sapere di funzionare se non sono costruiti a dovere. A questo si aggiunge il fatto che, come ha detto double, i ricevitori radio non sono per niente banali da progettare e costruire (fatta forse eccezione per il vecchio ricevitore a galena, ma è molto rudimentale).
#666
Lo schema è la classica materia cambronnensis , se non un hoax:

L' alimentazione alla bobina di antenna, non solo non serve a nulla, ma fa circolare una cc nella bobina, che, dato il basso valore ohmico, probabilmente si fuma in un istante.

Se vuoi realizzare un ricevitore Onde medie (AM) tipo "galena" questo è lo schema base
https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Am_radio.svg
Il diodo deve essere al Ge e la cuffia ad alta impedenza.

Però, a meno che abiti sotto la torre di trasmissione, occorre aggiungere una amplificazione, anche banale. Ad esempio
http://www.learningelectronics.net/circ ... er_13.html
http://wurstwisdom.com/picsbehd/simple- ... it-diagram

Al che devi alimentarla (non la ricezione, ma l' amplificazione).
Mettere pila o alimentatore da rete è ovviamente lo stesso.

Ricordi dal lontano passato : in mancanza di antenna adeguata, il "tappo luce" è ancora valido.

Se vuio ricevere altro che l'AM (o l'AM in modo decente), occorre qualcosa di più complesso.
#667
Questa è la sorgente se volete farlo chiudere fate mpure ahaha
http://www.hpfriedrichs.com/radioroom/c ... schema.jpg

comunque la volevo farla FM a onde medie ma datosi che volevo fare una cosa piccola meglio una AM (sempre a onde medie) quindi farò il galena.

Comunque nessuno mi ha ancora detto come si regola il volume. Davvero basta un potenziometro da 10kΩ prima delle cuffie?
#669
LightSoul94 ha scritto:Comunque nessuno mi ha ancora detto come si regola il volume. Davvero basta un potenziometro da 10kΩ prima delle cuffie?


Immagino che le cuffie di cui parli abbiano un'impedenza di 32 ohm, valore comune per le cuffie. Di certo non si possono definire ad alta impedenza.
Se metti il potenziometro dopo l'amplificatore e prima delle cuffie, la corrente che dovrà pilotare queste ultime dovrà necessariamente passare tramite il potenziometro. Essendo questo di valore molto più elevato, tenderebbe a limitare la corrente....insomma, detto in parole povere, no. Avresti da un lato le cuffie collegate direttamente all'uscita (il pot come se non ci fosse), dall'altro le cuffie cortocircuitate a massa (non sentiresti nulla), e con il cursore al centro avresti un partitore che attenuerebbe molto il segnale, ergo sentiresti poco o nulla.
O si usa un pot di valore ridotto (soluzione poco efficace, gran parte della potenza che eroga l'ampli verrebbe dissipata in esso), o il pot lo metti a monte dell'ampli, come di solito si fa, assicurandoti però che il circuito che poi si collega al pot abbia un'uscita in bassa impedenza.

Dimenticavo: la soluzione più banale, e anche una delle più efficaci, consisterebbe nell'uso di un amplificatore con controllo del volume incorporato, così non ci si deve fare tante seghe mentali su come collegare il pot del volume.
#671
ti suggerisco di leggere questo libro, vecchio ma attualissimo per farti un minimo di basi
http://www.introni.it/pdf/Ravalico%20-% ... 201977.pdf

Dai anche uno sguardo a questo sito italiano, devi cercare dentro perchè ci sono tantissime informazioni pratiche
http://www.leradiodisophie.it/

Tieni presente che le onde medie in AM sono ormai "vuote" a meno che tu non abiti vicino ad uno dei pochissimi trasmettitori rai e per ultimo ricorda sempre (come ti hanno già detto) che quando si parla di cuffie per radio a diodo "senza amplificatore" si tratta di cuffie da 5.000 ohm, ormai introvabili, quindi non "vanno bene le cuffiette mp3 da 32 ohm.
#673
Al link indicato c'è lo schema classico di una radio AM a diodo.
Da dove salta fuori l' alimentazione?

Comunque per il vlume stai tranquillo che con questo schema e con una cuffia da 32ohm non ci sono problemi di volume, perchè non c'è.

A valle del diodo (che deve essere Ge) è da collegare una cuffia da almeno 2K, cosa non facile da trovare oggi giorno.

Se usi un amplificatore, non serve la cuffia ad alta impedenza e il vume va in modo classico.
Ad esempio
http://www.learningelectronics.net/circ ... er_13.html
sostituisci la 100k con un pot e colleghi il 100nf al cursore

Sarebbe interessante provare anche questo
http://m8051.blogspot.it/2011/02/am-rad ... le-rf.html
dove il rivelatore è attivo.
#674
TheAlu10000 ha scritto:
LightSoul94 ha scritto:la soluzione più banale, e anche una delle più efficaci, consisterebbe nell'uso di un amplificatore con controllo del volume incorporato, così non ci si deve fare tante seghe mentali su come collegare il pot del volume.

Grazie mille :)
Filtrare PID OBD2

Aggiungo due cose. The mask and filter bits on t[…]

Alimentatore PC PSU - Modifica

Grazie di cuore a Tutti, Vi terrò aggiornati.

Orologio Marte

Ma le maree non seguono il ciclo lunare? Ovvero n[…]

Primo risultato .

Visita il nostro canale telegram