Pic, arduino, freescale, ecc. Strumenti di sviluppo, firmware e progetti.
da Red3ntor
#5299
Salve,
volevo saperne di più su come controllare i led RGB con Arduino.

Il mio intento è gestire una striscia di led RGB facendogli creare un 'arcobaleno' di colori. Pensavo fosse una cosa semplice da fare ma penso di essermi sbagliato :S

Cosa mi servirebbe acquistare per fare ciò?

Grazie in anticipo!
Avatar utente
da GioRock
#5301
Prima di tutto dovresti postare il modello di Arduino che possiedi e il tipo di strisce RGB che hai o che vorresti utilizzare, altra cosa, è specificare il tuo livello di conoscenza dell'Elettronica e della Programmazione in modo da chiarire fin da subito eventuali dubbi, se è la prima volta che prendi in mano queste cose, allora ti devi armare di tanta pazienza... :?

Sei fortunato che ormai non bisogna inventare quasi nulla su questi progetti, in rete trovi delle librerie già pronte solo da copiare nella cartella Documenti/Arduino/libraries, sono tutti corredati da chiari esempi sempre personalizzabili, eccone alcune:

ARDUINO-RGB-TOOLS
ARDUINO-MOODLIGHT-LIBRARY
ADAFRUIT-NEOPIXEL-ARDUINO-LIBRARY

Comincia con questo, poi passiamo al cosa ti serve realmente...
Red3ntor ringraziano
Avatar utente
da double
#5304
Visto che hai già una scheda arduino la cosa migliore è acquistare una shield con tre mosfet, tipo questa per circa 20 euro, ma ce ne sono altre simili
https://www.futurashop.it/shield-rgb-pe ... 8220-vma01
https://www.futurashop.it/Allegato_PDF_ ... -VMA01.pdf
http://www.velleman.eu/downloads/files/ ... e_code.zip
shield-rgb-per-arduino-in-kit-da-saldare-400x400.jpg
shield-rgb-per-arduino-in-kit-da-saldare-400x400.jpg (28.28 KiB) Visto 105 volte

La scheda "tiene" 2A per canale con massimo 50 V (l'alimentazione deve essere separata da quella di arduino!) quindi ce n'è in abbondanza per iniziare. Il pilotaggio è in PWM e quindi compatibile con le librerie per la gestione di HSL (colore e luminosità) che ti hanno gia' linkato.
Tieni presente che la resa ottica dei tre colori è molto diversa: l'occhio è molto più sensibile al verde che non al rosso, quindi occorre equalizzare i colori, c'è da divertirsi ad imparare...
Red3ntor ringraziano
da Red3ntor
#5305
Grazie per le risposte, non ho ancora comprato nulla appunto per prender tutto assieme.

Inizialmente volevo comprare un Arduino UNO, anche non originale (ho visto un bundle interessante con molti pezzi utili).

Il problema è proprio nella gestione dei led, volevo evitare di acquistare uno Schield per la gestione di una misera striscia led.
La cosa più importante però è poter gestire i led a mò di "onda di colori" quindi non con un colore statico.

Il progetto comporta più striscie led ma nel medesimo stile. Avrei voluto cominciare con Arduino UNO e se tutto fosse andato secondo i piani, sarei passato a NANO.

Sono uno sviluppatore, quindi il lato programmazione non sarà un problema, voglio solo capire bene la composizione del progetto, i materiali etc..
Avatar utente
da double
#5308
Se non vuoi usare uno shield puoi realizzare il driver su una basetta: bastano 3 mosfet e 3 resistenze, come nello schema pdf dello shield che ho allegato. E' necessario usare un mosfet di tipo logic level che entri in conduzione già a 2 o massimo 3 volt di Vgs.

Per quanto riguarda gli effetti ad onda non ci sono problemi: dopo la conversione HSL ->RGB (qualche formula algebrica che trovi ovunque in rete) basta 'giocare' con AnalogWrite() che genera 255 valori di PWM per ciascun colore sui pin dedicati.
I led sono sempre pilotati al massimo della corrente che regoli con una resistenza in serie di valore opportuno e che è già integrata nelle striscie. Il PWM lavora sulla persistenza dell'occhio e varia la luminosità percepita, tuttavia (come già detto) un medesimo valore di pwm, ad esempio 73, fornisce luminosità percepite diverse per i tre colori.
da Red3ntor
#5337
Pensavo di fare un pò di pratica con semplici led non addressable, solo che per collegarli ad arduino ho bisogno di questi MOSFET.

Qualche consiglio su dove acquistarli? Sinceramente non so bene la quantità che mi serve e non volevo pagarli un enormità! Alla fine son semplici transistor :S


Inoltre mi chiedevo, ho visto qualche circuito nella quale viene collegata una striscia da 12V all'ultimo pin Power di Arduino:
ARDUINO_UNO_A06.png


Parlo dell'ultimo pin: Vin, a cosa dovrebbe servire?
Avatar utente
da double
#5340
Penso che sia fondamentale che tu prenda più confidenza con la scheda arduino: vai sul sito ufficiale e leggi l'uso di ciascun pin, andando a tentoni perdi solo tempo. Qui c'è lo schema elettrico per seguire meglio la descrizione.
https://www.arduino.cc/en/uploads/Main/ ... ematic.pdf

Arduino uno prevede due fonti di alimentazione, tramite connettore usb a 5 V e tramite il connettore da 7 a 12 volt. Approfondisci da solo come vengono selezionate . Sul pin Vin c'è la tensione di alimentazione presente sul connettore tondo, su 5V l'uscita del primo regolatore e su 3V3 l'uscita del secondo regolatore (per entrambi leggi i massimi carichi ammessi!) . Collegando i led sul pin Vin puoi usare tramite un alimentatore esterno connesso al jack tondo, ma senza esagerare perchè la corrente passa sulle piste della board. E' ovviamente indispensabile usare i mosfet per chiudere a massa. Meglio usare un collegamento esterno senza passare dal pin Vin se superi 1A complessivo sui led.
https://forum.arduino.cc/index.php?acti ... ach=105042
(viene scaricato il file alimentazione arduino 1.1 .pdf)

Per quanto riguarda i mosfet li trovi a massimo un paio di euro l'uno (te ne servono tre di tipo logic level come quelli nella shield ) più i soliti 10 euro di spedizione. Ripeto il mio suggerimento, per le prime prove usa la shield, poi quando tutto funziona senza arrostire nulla (capita a tutti) passa a realizzare una schedina ad hoc copiando lo schema della shield che ho linkato nel primo post (occhio alle masse!).

Grazie mille per il buon argomento. Auguri

Sostituzione mosfet

it.rs-online.com/... https://www.ebay&[…]

Dipende dalle tue conoscenze di elettronica e dal[…]

Empatia digitale

Intendi dire che ritieni che "riempire la so[…]

 scarica la nostra app android