Discussioni di carattere generale sull'elettronica analogica e digitale. Didattica e applicazioni pratiche.
da Fausto
#9541
Premetto che non ho mai acquistato un computer ma me li sono sempre montati io.
Quello che sto usando ce l'ho da alcuni anni e non ha mai dato problemi ma da alcuni giorni presenta un difetto che non mi è mai successo prima: quando lo spengo devo aspettare almeno 3 o 4 ore prima di riaccenderlo perché altrimenti non parte.
Monta una scheda madre ASUS p5q-deluxe e un alimentatore Corsair RM750i.
Da prove effettuate sono giunto alla conclusione che il difetto è causato o dalla scheda o dall'alimentatore, ma non so da quale dei due.
Prima di spendere soldi inutilmente c'è qualcuno che abbia già avuto questo problema ?
Avatar utente
da maxmix69
#9542
Questi difetti solitamente derivano dai condensatori elettrolitici che sono arrivati a fine vita. Spesso si vedono già a occhio, li trovi gonfi sul coperchio. Il problema è che si esauriscono pure quelli della scheda madre e solitamente sono antipatici da sostituire. Comincia a dare una occhiata, posta pure qualche foto ben fatta dell'interno dell'alimentatore e della scheda madre.
Non trascurare il problema perché a lungo andare si rompe seriamente qualcosa.
da Fausto
#9543
ciao, non penso che sia un condensatore difettoso perché, se così fosse, al momento dello spegnimento del computer si scaricherebbe come farebbe qualsiasi condensatore efficiente.
Penso piuttosto che sia un condensatore che non si scarica come dovrebbe e mantiene una tensione per lungo tempo la quale inibisce qualche azione necessaria. Penso piuttosto a qualche componente che non permette al condensatore di scaricarsi regolarmente tipo una resistenza, un diodo, un transistor ecc.
Il problema è : scheda o alimentatore?
Vado a comperare un alimentatore? e se poi è la scheda? e viceversa naturalmente.
Grazie dell'interessamento
Avatar utente
da maxmix69
#9544
:o :o :o :o :o
Guarda, senza offesa, hai idee completamente sbagliate circa il funzionamento dei condensatori e chiaramente dell'elettronica in genere. E sono pure idee confuse.
Potrebbe essere un guasto diverso da quello che ho ipotizzato io, ma a questo punto abbandono.
Hai chiesto aiuto, sei stato risposto, ti è stato chiesto di postare due foto per cominciare a capire di cosa stiamo parlando, ma tu rispondi come hai risposto....
Ciao!
Avatar utente
da maxmix69
#9546
E' possibile, poi mi sono andato a guardare la tua presentazione e ho visto la tua età, una ventina di anni più di me

Ma il punto è un altro: tu hai chiesto aiuto e io ti ho chiesto le foto.
Mettile e vediamo!
Ti ripeto che questo difetto è quasi sempre dovuto ai condensatori, andrebbero smontati e controllati oppure se ne mettono di simili in parallelo per provare. Ma quasi sempre quando arrivi a questo punto almeno uno lo trovi gonfio.
#9565
Se non ho messo le foto è perché avevo già smontato il computer ed avevo già fatto il controllo visivo sia della scheda madre che dell'alimentatore e non ho trovato componenti che mi destassero dubbi.
Voglio precisare che dal 1970 al 1975 ho lavorato presso la Olivetti di Ivrea in qualità di progettista di apparecchiature automatiche per il controllo di linea e di prodotto finito e quindi un componente difettoso alla vista lo so riconoscere subito.
Poi non è che io abbia chiesto aiuto ma ho chiesto se ci fosse qualcuno che avesse già avuto un guasto simile, guasto che non mi è mai successo in 25 anni in cui mi monto io i computer e li faccio andare come voglio io e non come vuole la Microsoft.
Mi interessava sapere se cambiare scheda madre o alimentatore perché non farò mai riparazioni su questi prodotti in quanto sono talmente delicati che le loro riparazioni lasciano sempre il tempo che trovano.
maxmix69 ringraziano
Avatar utente
da Bios
#9566
Ciao @Fausto sei già al corrente del fatto che una diagnosi a distanza senza ulteriori informazioni non è possibile a meno che la risposta provenga da un veggente :lol:

A naso e senza sapere altro io non sono in grado di restringere con certezza il campo del difetto pur avendo vissuto tra le macchine, come te, per tutta la vita. Idealmente ho una riserva di pezzi di ricambio, al limite anche di recupero, che mi consentono la riparazione ogni oltre ragionevole dubbio soprattutto quando all'esame visivo niente sembra fuori posto. Questo è il mio metodo.

Saluti.
Avatar utente
da maxmix69
#9568
Nessuno mette in dubbio le tue capacità però non puoi partire dal presupposto "se io non noto niente vuol dire che non lo noterà nessuno". Non hai scritto proprio queste parole, ma il senso è quello.
Probabilmente comunque nemmeno noi troveremo o vedremo nulla di strano, però magari vediamo la scheda e l'alimentatore e ci ricordiamo di qualche cosa. Per esempio a mio cognato tempo fa è successo proprio lo stesso guasto e gli dissi di controllare i condensatori, come ho detto a te. Non so com'è finita, magari mettendo le foto delle schede scopriamo che una delle due schede è uguale.

Riguardo questo:
Fausto ha scritto:mi monto io i computer e li faccio andare come voglio io e non come vuole la Microsoft.

Hai tutta la mia stima e sappi che nel mio piccolo lo faccio pure io, almeno ci provo.
da Fausto
#9571
non é che io non voglia postare le foto ma mi girano.......... dover smontare il tutto per poi rimontare.
Sul computer ci sono due schede grafiche con relativi monitor collegati, quattro hard-disk di cui uno IDE, tre lettori di cui uno IDE, e varie altre robe di ogni genere tra cui un impianto HI-FI da 100 watt RMS ( in proposito: sto ristrutturando un ampli Semprini del 1965 a valvole con due finali EL36 per canale, dovrebbe essere da 35/40 watt per canale, ma lo saprò solo quando lo metterò in collaudo). Ecco perché ho montato un alimentatore da 750 watt ( l'HI-FI non c'entra).
Comunque la prima volta che si è presentato il difetto ho smontato tutto comprese le memorie, l'ho acceso, niente. Dopo circa quattro ore l'ho riacceso e mi ha dato i classici quattro bip per segnalarmi che non trovava le memorie.Spento e riacceso : niente, non parte il bios.
E' a questo punto che ho fatto la verifica visiva della scheda e dell'alimentatore senza vedere nulla di anomalo.
Rimontato il tutto, intanto tra una cosa e l'altra il tempo era passato, è partito al volo. L'ho spento e riacceso: niente, ho dovuto aspettare 4 ore.
Persistono queste circa 4 ore come costante di tempo.
Ora cosa può essere che mi dà una costante di tempo regolare? Un condensatore che rimane carico anche se spegni il tutto, ma un condensatore che rimane carico per quattro ore non è certo difettoso e quindi è ciò che dovrebbe scaricarlo che non funziona, ma dove si trova? sulla scheda o nell'alimentatore?
E siamo ritornati al fulcro della mia domanda.

secondo voi ho la speranza di rintraccia il corret[…]

E' un alimentatore col quale non hai più bisogno […]

TTL magnetico?

Abbiamo sfondato qualche porta TTL, Noi.

Visita il nostro canale telegram