Discussioni di carattere generale sull'elettronica analogica e digitale. Didattica e applicazioni pratiche.
#12534
Buongiorno a tutti
Possiedo un riscaldatore da laboratorio che non mi soddisfa nel suo funzionamento, in pratica e un Heating mantle.
Il problema é che al girare il potenziometro che comanda la temperatura il funzionamento non e lineare.
sino ad un terzo del potenziometro non succede assolutamente nulla e poi in un determinato punto la temperatura schizza a 125°.
come potrei rendere il funzionamento piu lineare?
Il riscaldatore come dato di targa e 500W, la resistenza riscaldante e 40 Ohm.
Avevo pensato di utilizzare un Pid controller pero dovrei fare un cablaggio fuori dall'apparecchio e non mi piace, e sufficente che sia piu lineare.

dimenticavo, un capo della resistenza riscaldante e collegata direttamente alla fase 110AC (rete), l'altro capo va alla schedina di controllo
Il triac di controllo e un BTA08
#12535
la temperatura schizza a 125°.

La temperatura di cosa?
Un regolatore di temperatura è fatto per regolare la temperatura di qualcosa, e linearità precisione, velocità di risposta si riveriscono al comporamento di questa temperatura.
Comunque se è un banale regolatore di fase a Tyristor una forte nonlinearità è da aspettarsela se vuoi un controllo che funzioni in maniera lineare (na non istantaneo come tu sembri attenderi) ragionando sulla temperatura DI CIO' CHE SI DEVE CONTROLLARE, devi per forza avere un sistema in feedback, PID o meno.
Inoltre se il tutto è alimentato a 110v la potenza massima è 300W
#12536
Ciao Schottky
Non mi sono spegato troppo bene, la temperatural'ho rilevata sulla superfice riscaldante tramite termometro.
Pero e palese un comportamento assolutamente non lineare rispetto alla posizione del potenziometro.
Il Pid e proprio cio che volevo evitare perche non ci starebbe dentro lo chassis e mi costringerebbe a fare un accrocchio esterno.
Con qualche modifica circuitale non sarebbe possibile renderlo piu lineare? non ho necessita della perfezione ma che vada da T° ambiente a 125° senza nessuna possibilita di regolazione intermedia, questo mi disturba.
O magari una circuiteria anche differente... farmi un pcb e saldare i componenti necessari saprei farlo.
#12537
Se misuri la temperatura così l'idea di un regolatore PID o anche di un semplice regolatore proporzionale, non ti darà mai una indicazione "lineare" infatti la temperatura del corpo riscaldante non è quello che si deve misurare ma quella del corpo riscaldato in particolare la temperatura dell'aria se si tratta di una camera.
In un regolatore col PID misureresti appena accendi il sistema la massima temperatura del corpo riscaldante che poi si abbassa via via che si alza quella dell'ambiente riscaldato, fino ad arrivare a regime. la linearità la devi valutare tra la posizione della manopola e la temperatura di regime così ottenuta
#12539
La temperatura l'ho misurata sulla piastra ma non ho detto che e una piastra che non e a contatto diretto dell'elemento riscaldante, tra il termomento e la resistenza c'e della tela ignifuga
Comunque si convengo con te che la migliore soluzione sarebbe quella di un Pid con la sonda che legge la temperatura del liquido da scaldare.
ho visto che con 25Usd si compra un pid + ssr 40A (totalmente sovradimensionato) e una termocoppia tipo K 400°

ciao, cosi senza poter vedere nulla non è semplice[…]

ti ringrazio davvero per i complimenti, però hai e[…]

La temperatura l'ho misurata sulla piastra ma non […]

Senza sapere come è realizzato la cosa è impossibi[…]

Visita il nostro canale telegram