Tutto quello che non abbiamo ancora, servirebbe e su cui possiamo lavorare. Annunci ufficiali dallo staff.
Avatar utente
da Bios
#3511
Posso capire e mi rendo conto che in una "epoca" dominata dal concetto del tutto e subito, di contenuti immediatamente fruibili, possa sembrare fastidioso o quasi anacronistico doversi dirigere alla boa e talvolta rimanere fermi al largo piuttosto che approdare direttamente al molo.
Interessante anche come i "social" invece di contribuire alla causa che sta nel loro stesso "nomen" , abbiano più o meno contributo (mio parere) all'impoverimento dell'esperienza del navigatore perchè quasi più nessuno delle nuove leve ha più o meno idea di cosa sia la netiquette e perchè sia importante tenerne sempre e assolutamente considerazione.
Vedi un approfondimento qui.

Periodi lunghissimi tutti attaccati, poca la punteggiatura e difficile la lettura. Basterebbe focalizzarsi su quanto sia utile alla discussione oltre ad usare una interlinea singola qua e là per facilitare la lettura.
Aneddoto. Qualche era geologica addietro, quando le connessioni erano lentissime, sull'oggetto dei messaggi si usava scrivere addirittura quante parole contenesse l'intera missiva, appunto per evitare di tediare il ricevente. Ricordo anche che la connessione non era flat, ma a consumo, quindi meno si stava collegati e meno si spendeva.
Oggi non è più così, le connessioni sono veloci ed economiche, permane comunque il problema della leggibilità e dunque della semplicità di comprensione del testo.
Menzione particolare all'ortografia o peggio alle volgari contrazioni da sms. Passo abbastanza tempo, confesso, nel correggere gli errori di battitura. A zio Google non piacciono molto gli errori, il risultato è che poi chi cerca non trova, perché lo stesso motore di ricerca ha indicizzato strafalcioni e non parole facenti parte della lingua italiana.

Altro attegiamento diffuso è quello di iniziare un discorso con la lettera minuscola o di apporre ridondante o errata punteggiatura.
A titolo definitivo: ogni discorso inizia con la lettera maiuscola e finisce con il punto. Dopo ogni segno di punteggiatura bisogna mettere uno spazio, dopo e non prima. Inutile apporre quattordici punti esclamativi ogni fine frase, ne bastano meno, diciamo uno. Anche l'uso delle faccine, le "emoticons" dovrebbe essere ridotto ad un numero accettabile, diciamo una o due per intervento, pena fare sembrare infantile l'intera pagina e possibilmente tutto il forum stesso. Spero si capisca l'intento. A questo mondo esistono anche le eccezioni, ed è un bene.

Una cosa che mi preme particolarmente è la questione "presentazioni". Recita il titolo della sezione: "incoraggiamo i nuovi membri ad inviare una breve presentazione di se stessi. Vieni a conoscerci e condividiamo interessi comuni". Chi viene per la prima volta da queste parti, viene esortato a spendere due parole, fare un saluto e simili. Di solito l'utente recepisce autonomamente, altrimenti viene indirizzato nuovamente alla boa della quale si parlava sopra.
Per continuare la metafora marinara, quando qualcuno approda e si presenta ponendo in essere l'uso di una buona netiquette, come minimo sarebbe opportuno che la comunità l'accogliesse come bravi padroni di casa dando il benvenuto e ricambiando i saluti.

Questo è veramente importante, perchè padrone di casa non è l'amministratore o i moderatori ma sono gli stessi utenti, che con la loro presenza vivificano, letteralmente animano, la piattaforma e quindi fanno community.

Grazie a tutti.
#3514
Mi trovi d'accordo, considera che esistono forum dove un eccesso di faccine impedisce la pubblicazione dello stesso 3D.
E' quanto ho scritto "altrove" in maniera molto sintetica. :)
Bios ringraziano
piccolo segnale

Intanto fidocadj è scaricabile gratuitamente e[…]

Ciao, hai postato nella sezione dedicata alle pres[…]

[CUT] Ecco quindi che mi ritrovo a voler gestir[…]

Come tutti sapete se utilizzate PROTEUS , nonosta[…]

 scarica la nostra app android