Sezione a tema libero in cui è possibile discutere di argomenti che non rientrano nelle altre categorie.
da kookaburra
#11153
Con il caro bollette aumenterà tutto, e quindi anche la svalutazione che colpisce il risparmio.
Un pensionato al minimo, 500 euro al mese, che abbia dei risparmi oggi,
si trova a pagare più soldi tra tasse e svalutazione di quanti ne riceve, e la cosa sa di drammatico, perché è prevedibile che vada avanti per anni.
Pertanto per le categorie non privilegiate dalla politica in corso, sarebbe ora di cercare dei modi per sopravvivere, staccandosi per primo dai fornitori di energia.
Allora volevo accendere questa discussione per ascoltare altre esperienze per un vivere minimalista ..che forse quello dia prospettive migliori nel dipendere comunque da un sistema oppressore..
Ad esempio l' auto elettrica minima, con la batteria che faccia da accumulatore per pannelli solari.. per servire nei momenti la casa o riconvertita in camper ....diventerà utile o meno..?
..Semmai qualcuno avesse fatto esperienze di questo tipo, staccando almeno luce gas ed acqua dal pubblico bolletticidio :)
Inoltre servirebbe un modo per sfuggire dalla svalutazione del risparmio, procurata dai governi stampando moneta. ridata dove le politiche vogliono
..e qui servirebbero le migliori idee ed esperienze!!!
da mars
#11154
Quanto sei disposto a minimizzare il tuo vivere? E, ancora meglio, come pensi di minimizzarlo?
Se sei in un centro abitato puoi rinunciare a energia elettrica, gas, acqua? Lo puoi forse se ti ritiri in una baita in alta montagna, in luogo felice dotato di sorgente, bosco, pascoli, caprette che fanno ciao, temperature miti, sole perenne per i pannelli solari, nessun problema di malattie, ecc. ecc.

E poi questa delle bollette è solo una parte minima della faccenda. I costi energetici si riflettono immediatamente su tutto: più cari cibo, vestiario, comunicazioni, macchine, trasporti, importazioni, esportazioni, medicinali, cure mediche, assistenza, tutto.
Ammesso che tra qualche mese ci sia ancora qualcosa di disponibile sugli scaffali. A ben guardare, indicatori ci sono già.

E pensi sia possibile a 60 milioni di italiani vivere producendo nell'orto? Magari se abiti in piazzale Loreto trasformato in area agricola, ovviamente rinunciando a telefonini, internet, tv, happy hour e cocaina?

Puoi leggere il piano completo del Great Reset nel libro di Schwab. Non è complottismo: il Klaus non è un no-vax, è fondatore del WEF!
Fraternitè, la terza e dimenticata delle signore della rivoluzione francese, che è quella che servirebbe, è proprio sparita. Qui è Malthus rivisto in salsa 6G: per superare la crisi energetica senza perdere tutti i vantaggi, la soluzione è semplicissima: basta ridurre la popolazione. E per iniziare a farlo basta far decrescere, senza applicare alcuna moralità. Poi, se non basta, ci sono i soliti mezzi.
Ci sei anche tu tra quelli che pensano di restare?
da kookaburra
#11155
No! sono anni che si fanno di questi ragionamenti io ne ho fatto a decine lo voglio rifare allo stato dell' arte per trovare quale sia un minimo sul quale possa basare l' autosufficienza, solo per me!
Ad esempio potrei partire i calcoli da un' auto ibrida a noleggio, che una volta in garage d' inverno potesse produrre
100 di energia. 20 dispersa 20 elettrica 60 termica da recuperare dal sistema di raffreddamento motore ai termosifoni...
mentre il 20 elettrico per la ricarica delle batterie e o l' eccedenza in pompe di calore e consumi elettrici.. Per una casa con consumi di un 3Kwh al giorno luce, di un 40 m^2 in classe A di consumo termico..
Lo sganciarsi dai servizi pubblici avrà per me anche e soprattutto un senso di protesta contro un sistema che non reggo più pena la perdita della mia salute..
Poi che saranno le tasse piatte a colpirmi aumentando su tutto senza proporzioni esponenziali col reddito come di dovere costituzionale ne sono certo!
da kookaburra
#11156
Intanto che si torna a parlare di nucleare e di idrogeno ..robe da non credere.. voglio dirti che io, di un nessuno qualunque, avevo messo su internet l' idea di collegare le auto a batteria
ibride o tutte elettriche, alla rete nazionale per uno scambio continuo di energia, in una rete regolata da programmi singoli e centrali in connessione,
per l' accumulo dalle sorgenti intermittenti eolico o solare e quindi il trasporto di energia sia alla strada che agli edifici
..e mi pare che il sistema potrebbe avere dei margini di risparmio rispetto all' attuale..

..Però risentiti nucleare ed idrogeno.. Tornerei al problema nemmeno per un condominio ma per un singolo fai da te..

Leggevo di auto ibride per noleggio lungo che compresa la cauzione vanno sui 250 euro al mese con assicurazione e manutenzione inclusa, per un chilometraggio sui 100000Km per 48 mesi... non male!
se poi l' auto fosse anche a metano...comunque che per fare i conti voluti da me nel precedente post sarebbero di riferimento... e già mi viene da pensare che l' estate coi pannelli solari andrei nel giretto a gratis o quasi di benzine e con l' aria pure condizionata al ritorno in casa di giorno e notte..
da kookaburra
#11158
Hanno dato lo sgravio delle bollette a chi gode del reddito di cittadinanza e la malattia a chi lavora in smart
..ai risparmiatore con pensioncina nulla perché hanno già troppo ..da dare.. o semmai per pagare le tasse un incentivo
per il telefonino per farlo in videochat con l' impiegato in smart come anche il muratore che non gli viene mai in reddito.. hìhì

Bello è il Kookaburra t' immagini ne ho uno quando sente i telegiornali o legge di scienza rubata
mi tocca metterlo fuori sul terrazzo allora si addormenta.. se no dalle risate non si capisce
se tali o imprecazioni sconvolgerebbe il condominio

P.s
ho un amico che ha staccato tutto il bollettame ma esagera un po' andandosi a fare il bagno alle fontane pubbliche
anche d' inverno .. bisogna che trovi una soluzione anche per lui siamo cresciuti insieme allo stesso kookaburra..
da kookaburra
#11160
..finora vi ho fatto capire il concetto.. che prendendo la possibilità di vita di un baraccato senza niente, con le tecnologie moderne anche staccando gli allacciamenti pubblici mi sa possibile
di fare una vita anche decente ...Con questo proposito ho messo la discussione per cercare delle idee migliori per un vivere minimalista.
Quando mi avranno svalutato tutto il risparmio di una vita, che per far bene dovrei spendere il prima che posso (..speriamo mi capiti una escort all' altezza..), dovrò vivere con una pensione da 500 euro
di potere attuale di acquisto , che relativamente agli altri stipendi di certo non cambierà se non per aumenti mobili di svalutazione ..le bollette le dovrò saltare ... se non mi vorrò pure umiliare in chat con un impiegato in smart da 3000
a fare il pezzentone per uno sgravino..
Proviamo dunque cosa potremmo fare con cotanta generosità pensionistica e l' attuale tecnologia ...pensando oltretutto che non sarò il solo in questa situazioncina :)
Avatar utente
da double
#11161
Gli sgravi sulla bolletta elettrica deliberati ieri riguardano queste categorie
- nuclei con ISEE inferiore a 8.265 euro annui;
- nuclei familiari numerosi (ISEE 20.000 euro annui con almeno 4 figli);
- percettori di reddito o pensione di cittadinanza;
- utenti in gravi condizioni di salute, utilizzatori di apparecchiature elettromedicali.

Come noto l'ISEE valuta la situazione economica complessiva del nucleo familiare anagrafico mettendo in conto i redditi da lavoro e/o pensione, il patrimonio immobiliare eventualmente con mutuo in corso, il patrimonio mobiliare (conti correnti, polizze, buoni postali, ecc) ed applicando un coefficiente legato al numero dei componenti del nucleo familiare

Un ISEE familiare di 8.265 euro è grossomodo quello di una coppia con un figlio che possiede la prima casa, paga ancora il mutuo ed ha un reddito mensile NETTO FAMILIARE di poco meno di 1200 euro.
Analogamente al reddito o pensione di cittadinanza, chi usufruisce di agevolazioni legate a tale ISEE o e' in gravi condizioni economiche (e va aiutato dalla collettività) oppure è un evasore fiscale (e va frustato sulla pubblica piazza)

https://www.amministrazionicomunali.it/isee/calcolo_isee.php
ps. se non si sa come si calcola l'ISEE vuol dire che non si ha bisogno di agevolazioni o che si è totalmente ignoranti sulla possibilità di essere aiutati dalla collettività, ci sono appunto i patronati per richiedere l'ISEE e nel compilare le richieste di sussidio.
da kookaburra
#11162
Le prese in giro per di più umilianti lasciale alla politica... aumenterà tutto e quanto verrà sgravato tricadrà sotto forma di tassa piatta proprio svalutando il risparmio come va di moda! Pensiamo invece bene a come cavarsela da soli che è possibilissimo!

(Prima che mettano una tassa sulle case di campagna povere e quindi piene di spifferi per via del maggior consumo della villa ultramoderna migliorata ad incentivi del proprietario in smart al mare...)

Metto una canzoncina per non prendersela ma ognuno la vede dal suo ambito..
https://www.youtube.com/watch?v=x4g9wXF48qk&list=RDx4g9wXF48qk&start_radio=1
Dalla quale mi viene subito da pensare che d' inverno la convenienza maggiore sarebbe di svernare in paesi meno ricchi dove si spenda meno e siano più caldi e con facce meno speculative e presuntuose in giro!
Avatar utente
da double
#11163
kookaburra ha scritto:Le prese in giro per di più umilianti lasciale alla politica...

Francamente non vedo nessuna presa in giro per nessuno, governi o persone che siano.

L'attuale inflazione italiana è intorno al 2% annuo, valore quasi ideale che la Banca Centrale Europea ha cercato per anni di ottenere dando prestiti a pioggia con tassi pressochè nullo.
Un tasso di inflazione troppo basso (e si è andati anche ad inflazione negativa negli anni passati) non è un buon sintomo per una economia sana. Fra le varie conseguenze di una inflazione inferiore al 2% ci sono i tassi negativi sui titoli di stato e lo sanno bene i risparmiatori tedeschi che ottengono interessi negativi quando investono nei loro Bund Tedeschi, in pratica comperano a 1.000 euro e dopo 10 anni hanno un rimborso di 980 euro per di piu' con cedole ridicole, niente male. Pagano per farsi custodire i propri quattrini: quelli si' che sono risparmi erosi, ma lo sono dalla inflazione bassa non dalla inflazione alta.

Per contro una inflazione controllata, al massimo il 3%, consente ai cittadini italiani di investire sui BTP o sui BFP italiani ottenendo tassi del 2-3% (oggi va bene se si arriva allo 0.5% annuo lordo). Oggi l'unica alternativa per chi non vuole tenere i soldi in banca (non si sa mai) o nel materasso (e se vengono i ladri?) è metterli in azioni o fondi di investimento: li' si molto spesso i risparmi si sono erosi o meglio si sono quasi dimezzati. Se dai i tuoi quattrini a chi ti offre il 10-15% di interesse è giusto che si venga bastonati. Tanto vale scommettere sui cavalli.

Non serve un dottorato in economia per queste cose, basta un po' di sano buon senso, purtroppo troppi furbacchioni cercano facili consensi sfruttando le non conoscenze e agitando spettri per diffondere insicurezza.

Quanto sopra vale per chi ha risparmi (se i risparmi sono elevati allora si chiamano capitali), chi invece deve vivere giorno per giorno ha altri problemi, ad esempio cercarsi un nuovo lavoro quando il contratto a termine scade o quando la ditta che ha preso i contributi pubblici (soldi nostri!) sposta la produzione all'estero.
Caro bollette

Qualche buona notizia tuttavia si legge in giro (a[…]

Guardavo questa pagina che non sono riuscito a tra[…]

Canon 1100d + Zoom h1n

giusto per essere sicuri: stai parlando di questo […]

Il transistor Brucia

Semmai ti servisse anche questo ..visto che nel di[…]

Visita il nostro canale telegram