Sezione a tema libero in cui è possibile discutere di argomenti che non rientrano nelle altre categorie.
#11833
essendoci per ogni evento più chiavi di lettura consiglierei a Double di vedersi questo video assai sintetico
https://www.youtube.com/watch?v=nI7DKNw6ueg&t=59s
sul discorso riguardante i tre motivi delle guerre, e per questa guerra, con l' occidente a sgoccioli di materie prime,
e la cassaforte Russa piena.. e che allora quando le cose non cambiassero alla grande, rimarrà forse in sospeso un conflitto mondiale, forse, cambiando il futuro nelle certezze delle prossime generazioni, figuriamoci se assieme ai virus..
Io fuggo nell' isola dei gatti in Giappone :)
#11834
Senza offesa, ma il 3D si era sviluppato sugli aspetti <tecnici e teorici> di una deterrenza nucleare mentre ora ci si sposta sugli aspetti <etici> di una vera guerra in corso.
Non intendo assolutamente entrare in tale discussione visto che da oltre 5000 anni (cioè dal tempo dei primi testi in forma scritta) si discute senza alcun risultato sulla necessità, giustificabilità, eticità ed altre amenità di una guerra e sulla conseguente distinzione fra buoni e cattivi e fra bene e male.
Per me, fine della discussione.
#11835
..tu siccome mi sembravi troppo sicuro che il conflitto nucleare fosse intaccabile, invece io temo che possano in buona parte invalidarlo. altrimenti non agirebbero come stanno agendo, comunque sarà difficile ottenere più informazioni sugli aspetti tecnici di un possibile neutralizzare il più delle atomiche attaccando da una parte, se non osservando quanto avranno il coraggio di rischiare armando sul campo di questa guerra
#12028
[Guardando ogni giorno in questa guerra si nota come sempre di più sia fatta con armi robot, che in certe condizioni decidono quasi autonomamente come attaccare,
per arrecare maggior danno, escluso gli errori, venendo comunque meno anche la prime legge dei robot detta da Asimov.. peccato!]

Ma il metano sintetico potrebbe diventare un paciere..?

E allora aspettando intanto che gli interessi umani facciano o non facciano la terza guerra mondiale, non con gli scacchi ma con la VITA ..e che le sanzioni intanto (ma questo più in basso) mettano a freddo e fame,
e di peggio pensando ai luoghi di guerra il prossimo inverno, rileggevo di questi articoli sul metano sintetico, semmai desse ancora una qualche speranza
https://irpimedia.irpi.eu/greenwashing-chimera-metano-sintetico/
https://cordis.europa.eu/article/id/418349-synthetic-natural-gas-a-promising-battery-for-renewable-energy/it
..niente di nuovo, sono anni che si parla di mescolare idrogeno con il metano dei tubi, anche come accumulo e distribuzione per il solare, oppure e forse meglio, di generare metano sintetico ..con l' anidride carbonica,
e idrogeno dall' acqua, se a circuito ambientale chiuso. ma di scarsissima resa ..o direttamente reagendo idrogeno pur solare, col carbone, continuando in tal modo però a consumare i fossili, o gli alberi..
Insomma anche questa via non impossibile non si evolve o è già abbastanza matura di esperienze da doverla invece buttare.. e l' unica via d' uscita per l' esaurimento delle materie prime e dell' energia,
primi i paesi più ricchi che più hanno consumato, rappresenti non più una pace negoziabile ..o speriamo ancora di no...
#12036
Rifacendo un po di conti essendo la combinazione del metano CH4 composta da 1 atomo di carbonio con peso atomico metto 12
e da 4 di idrogeno metto di peso atomico 4*1=4 verrebbe per CH4=16

dunque per un Kg di metano ci starebbero 1*12/16=0.75 kg di carbonio e 1*4/16= 0.25kg di idrogeno

mettiamo di poter comprare il carbone al prezzo di 1/10 di quello del metano e di avere l' idrogeno gratis scindendo l' acqua per mezzo del sole
il risultato sarebbe che per avere 1Kg di metano avremmo speso la decima parte che comprarlo direttamente, inoltre potremmo trasformare in idrogeno sul posto
tutta l' energia ricavata dal sole che trasformata in metano sintetico immediatamente pompato nelle condotte del gas da li quando non consumato potrebbe venir accumulato nei serbatoi di stoccaggio dello stesso..
...ma ho tralasciato i rendimenti i costi gli inquinamenti..
(senza anche considerare che la reazione idrogeno carbone si potrebbe realizzare carbonizzando sia legname che resti vegetali che molti rifiuti)

..perché volevo per ora fare il confronto con la reazione per ottenere metano con l' anidride carbonica CO2 dove per separare il Carbonio dalla combinazione CO2
scrivendo che per separare 1Kg di carbonio dalla CO2 mi necessiterebbero 8kWh e che dunque per ottenere i 15kWh/kg del metano CH4 ne avrei persi
8*12/16=6kWh ..mentre con l' idrogeno ricavato dal sole ne avrei apportati 36*4/16=9kWh quindi con un rendimento di sola reazione di (9-6)/15=.2==>20%

(ho dato a ricordo per il carbonio 8kWh/kg per il metano 15kWh/kg e per l' idrogeno 36kWh/kg e che la reazione CH4 sia reversibile e non energifica) :)

Questa seconda reazione sarebbe dunque perfettamente ecologica ritornando le cose come prima, ma per nulla conveniente ..poi mettendoci anche tutte le altre spese e rendimenti.
Mentre sulla prima reazione, forse ci sarebbe ancora da discuterne, quando il ciclo del carbonio utilizzato si chiudesse attraverso la ri-vegetazione dell' ambiente e non estraendo il fossile,
e il riutilizzo di molti scarti..

Perché risolvere i problemi legati all' energia non è più soltanto motivo di inquinamenti vari ma di guerre per la sopravvivenza o per il dominio anche ben più immediatamente pericolose

Salvo errori avendo scritto in fretta che non faccia a tempo prima di un missile in testa :)
#12041
Un es..
Scrivendo che un impianto fotovoltaico da 1kWh=8m^2 produca 1000kWh l' anno equivalenti a 1000/36=circa 28kg di idrogeno
che combinandosi con 28*12/4=84kg di carbonio diventino 84+28=112kg di metano

Fosse anche dato che per ogni metro quadrato di bosco si ricavi 1kg/m^2/anno di carbonella (diciamo equivalente a carbonio puro),
ne verrebbe che per gli 84kg di carbonio servirebbero occupati 84*1=84m^2 in bosco (+ gli 8m^2 invece in pannelli solari)

che arrotondiamo a 10m^2 di pannelli per 100m^2 di bosco per 100Kg di metano anno :)

quando fosse che la densità di popolazione attuale sia di 200abitanti/km^2 allora ci sarebbero 5000m^2 di superficie disponibile per ogni abitante
..che occupando un 10% in bosco e 1% in pannelli solari verrebbe 500m^2 e 50m^2 producendo allora 500kg di metano anno per abitante
..insomma ne deriverebbe una quantità importante, seppure trovata con questo conto poco significativo, ma che assieme ad altre fonti riciclabili,
giocando a risico risico, e tagliando un bel po sui consumi attuali, forse potrebbe davvero
far sperare in un mondo a tutto tondo, dove niente verrebbe buttato ma tutto nel breve tempo riciclato, a metà tra ingegno e natura, senza fare troppi figli :)

P.s
il fabbisogno energetico pro capite odierno credo valga nella nazione sui 5kg di petrolio equivalente die
In tutto lo scritto salvo errori oppure orrori e comunque nel proposito di evitare guerre future
#12049
Ho aperto purtroppo alla fine una trasmissione in TV dove, non male, mi è sembrato di capire che parlassero di riutilizzo dei rifiuti, non più bruciandoli ma tramite processi chiusi di distillazione,
ottenendo gas tipo metano butano propano idrogeno ecc.
che seppur in mescolanza tra di loro risultassero compatibili con le rete di distribuzione del metano. Io sarei stato più per dire della carbonizzazione al chiuso (senza ossigeno) dei rifiuti,
reagendo nel contempo con idrogeno apportato, per ottenere principalmente metano e poter separare anche le altre materie utili contenute..
Insomma si potrebbe forse dar originare ad una industria che trattando scarti organici, gli scarti industriali civili o forestali e con l' apporto di idrogeno dal fotovoltaico solare o altre riciclabili,
potrebbe ricostituire materie prime, facendo gas combustibili, dal carbonio principalmente contenuto nei rifiuti e nei vegetali, con buon profitto pure economico, approvvigionandosi di materie per il processo chimico, non solo a costo
quasi zero, ma meglio comprensive degli introiti per la raccolta.
Dunque ai posteri l' ardua scoperta.. se faranno in tempo :)
#12107
Qualora partisse la terza guerra mondiale in Europa, fatta inizialmente con armi tattiche tipo i missili ipersonici, caricati esempio con baby atomiche, e droni robot dalla guida autonoma, non dico tipo auto elettrica moderna, che decidendo da soli sfascino un mega condominio se non mezza città per volta ..che faremmo staremmo sotto bombe UFO da cui nemmeno i soldati sapranno come difendersi (figuriamoci se potranno difendere noi) a fare le belle statuine aspettando il botto sperando sia toccato al vicino.. o canteremo fin che non tocca a me lasciali fare.. :rad:
RX a reazione ..la nave scuola

..il reazione sembra obsoleto.. e come ricevitore […]

bobina di tesla 60mA

Su di una altalena quando ci scaricassi ad esempio[…]

Oscilloscopio 200€

Preferisco digitale non analogico

Ciao, sono il founder di RT IoT , una startup ch[…]

Visita il nostro canale telegram